Metti che tuo figlio ti saluta: come ogni giorno va a lavorare.

Metti che d’improvviso un suono di sirene ti strazia l’udito, prima del silenzio. E poi una visita inaspettata, che ti strazia il cuore.
E non basterà che le sirene cessino il loro lamento, perché il tuo cuore smetta di soffrire, perché nessun silenzio sarà mai peggiore del silenzio della sua voce.
E  sapere che lui non era il bersaglio. Sì: è stato solo un errore, un danno collaterale.

Pino Fazio ci racconterà la sua storia, la storia di suo figlio Michele, uscito di casa per andare a lavorare e morto senza un perché, se non quello di una assurda guerra di mafia che si svolgeva sul suo cammino.

Nell’Aula Consiliare di Montesano Salentino, Venerdì 17 gennaio alle 16,30, primo appuntamento con PERISCOPIO – PERCORSI DI LEGALITA’. In collaborazione con LIBERA e con il Patrocinio dei Comuni di Montesano Salentino, Alessano e Galatina.

Perché “Se capire è impossibile, conoscere è necessario!”

clicca per aprire