Non basta un incontro a far nascere un’emozione.

Ma, se quell’emozione nasce, un incontro può trasformarsi in una sorgente, da cui sgorga un fiume, che travolge e trasforma.

Così, succede che, in un tempo condizionato dalla pandemia, costretto a rapporti difficili, tra distanze e mascherine, ma approfittando della comune condizione di vaccinati, conosci, dopo tanti approcci telefonici, personalmente Gino.

Chi è Gino?

Starete scherzando, spero! Gino è… è… Insomma Gino è Gino!

É quel fiume di cui si parlava prima, quello capace di modificare il terreno che attraversa, di far germogliare idee ed iniziative, riempiendole, poi, di contenuti, trasformandole in realtà preziose e coinvolgendo coinvolgendosi.

Allora? Vi chiedete ancora chi è Gino?

Ok! Gino Greco è il fondatore, insieme ad Antonio Russo, di Radio Venere, un’emittente radiofonica locale, una voce libera ed indipendente che noi di “Chora” abbiamo scelto come partner per avviare un progetto di cui saremo protagonisti.

Anzi, co-protagonisti: perché il bello di questo progetto è che noi condurremo un programma tutto nostro in compagnia degli speaker della radio. Insomma, preparatevi a subire la nostra invasione dell’etere. Le nostre voci vi terranno compagnia, se vorrete ascoltarci: diventeremo vostri amici, come già lo sono i conduttori di Radio Venere.

E se ora non vi chiedete più  chi è Gino, cominciate a chiedervi chi siamo noi e venite, a settembre, sulle frequenze di Radio Venere, a conoscerci e a diventare amici!

Ora, lasciateci lavorare: abbiamo tante cose da imparare, da preparare con l’aiuto di Gino e di tutta Radio Venere.